Kinesiologia e Chinesiologia, quali differenze - www.aksi.it

Associazione Italiana di Kinesiologia Specializzata
Benvenuto nel sito ufficiale
A.K.S.I.
Vai ai contenuti

Kinesiologia e Chinesiologia, quali differenze

Kinesiologia
Il nome Kinesiologia deriva dal greco e significa: kinesis = movimento più lógos = studio/pensiero; da qui il significato di “studio del movimento”. Si tratta di una disciplina che consente, mediante “semplici” test muscolari, di ottenere informazioni sullo stato di equilibrio dell’individuo a livello fisico/strutturale, mentale/emotivo e biochimico/nutrizionale.
La Kinesiologia Specializzata ha messo a punto 96 tipologie di test, ciascuna delle quali permette di attingere a una serie di "banche dati" contenenti le informazioni relative del sistema/Persona. In questo modo è possibile accedere alle memorie trattenute nel tessuto connettivale, vero e proprio deposito delle esperienze vissute.
Ed è grazie a questa continua evoluzione che lo strumento di indagine utilizzato dalla Kinesiologia Specializzata ha preso il nome di Test muscolare kinesiologico di precisione, altrimenti detto anche Test muscolare manuale di precisione.
La Kinesiologia utilizza il Test muscolare kinesiologico di precisione (Studio del movimento) per rilevare le cause del disagio che la Persona vive in quel momento e ha a disposizione una vasta gamma di tecniche specifiche utili per il mantenimento o miglioramento dello stato di benessere globale della Persona.
L’attività svolta dal Kinesiologo è rivolta al riequilibrio dell’intero sistema corpo/mente. Le aree coinvolte dal riequilibrio comprendono: l’apprendimento e la comprensione, la coordinazione motoria, l’area percettivo/sensoriale, l’area organica e l’area animico/spirituale.
Il Professionista in Kinesiologia Specializzata viene istruito ad eseguire le differenti tipologie di test muscolare kinesiologico. Viene presa in esame solo ed esclusivamente la prontezza e la qualità di risposta dei muscoli sollecitati da uno stimolo e non l’espressione di potenza e precisione dell’atto muscolare che è tipica della “Chinesiologia” e che di norma viene utilizzata nell’educazione al movimento e nella riabilitazione.
Chinesiologia
La Chinesiologia, quindi, utilizza il movimento fisico a indirizzo educativo, preventivo, formativo, ricreativo, adattato e compensativo.
Il nome Chinesiologia deriva dal greco e significa: kinesis = movimento più lógos = studio/pensiero; essa però, pur avendo la stessa derivazione, è una scienza motoria, la quale si occupa prevalentemente del movimento umano (fisico) nelle sue varie sfaccettature.
Le attività del Chinesiologo riguardano il movimento umano razionale attivo a indirizzo educativo (educazione fisica nelle scuole), preventivo (ginnastica posturale, di mantenimento, terza età, fitness, ecc.), formativo (ginnastica per bambini, giovani, ecc.), ricreativo (ginnastica con musica, animazione, giochi, ecc.), sportivo (preparazione atletica, allenamenti, ecc.), adattato e compensativo.
Facciamo chiarezza
Illustriamo, almeno per sommi capi, che cosa è la Kinesiologia Specializzata: le sue origini, gli strumenti di cui si serve, gli obiettivi che si propone e la sua filosofia.
Cerchiamo di essere il più possibile esplicativi e brevi, anche se non è molto semplice raccontare in un documento i 70 anni della sua evoluzione, gli studi e la ricerca che hanno visto impegnate numerose persone in tutto il mondo: kinesiologi, ricercatori di ogni categoria, operatori nel campo della salute, medici, ingegneri, psicologi ecc. ….
Per comprendere che cosa è la Kinesiologia Specializzata o Energetica o Educativa è opportuno prima di tutto sottolineare e specificare che cosa la Kinesiologia Specializzata non è!!
Troppo spesso infatti, la Kinesiologia Specializzata o Energetica viene confusa con la Chinesiologia, la Chinesiologia correttiva o con la Chinesiologia rieducativa o riabilitativa o con la fisiochinesiterapia: la Kinesiologia Specializzata o Energetica è qualcosa di molto diverso da tutto ciò.
La Chinesiologia correttiva comprende l’insieme degli esercizi proposti allo scopo di prevenire e correggere atteggiamenti viziati o deviazioni assiali del nostro corpo;
la Chinesiologia rieducativa comprende invece l’insieme degli esercizi proposti allo scopo di recuperare la funzione dei muscoli di un segmento o di più segmenti del nostro corpo, rimasti a lungo immobilizzati.
Un programma chinesiologico o di rieducazione funzionale si avvale del movimento (passivo, in isometria - senza spostamento, assistito, contro gravità - facilitato, attivo, contro resistenza e con pesi, propriocettivo, coordinativo, in palestra con l’utilizzo di macchinari isotonici o attrezzi ginnici per il potenziamento muscolare).
Quindi tutte queste metodiche di cui si avvale la Chinesiologia classica hanno per obiettivo finale la rieducazione funzionale del Muscolo; chiaramente detto così appare riduttivo perché la Chinesiologia classica in effetti si propone anche di ridonare all’invalido “equilibrio, autosufficienza e possibilità di procurarsi i mezzi di vita, compatibilmente con le proprie inabilità e con le possibilità di attività residua” (Boni).
Ma per semplificare proviamo a immaginare tutte le attività di cui si avvale la Chinesiologia classica come la base di una piramide rovesciata al vertice della quale, in basso c’è il MUSCOLO;
Quindi il MUSCOLO (la sua forza, la sua efficienza, la sua rieducazione funzionale) è l’obiettivo.

Per la Kinesiologia Specializzata o Energetica invece, il Muscolo è il punto di partenza, è lo strumento di cui si avvale per indagare sui vari sistemi energetici del corpo (si è visto infatti che esiste una relazione tra muscoli/organi/meridiani, cosa di cui parleremo più avanti); IL MUSCOLO è lo strumento per l’indagine ed è anche lo strumento per dare al corpo quegli input che gli permettono di riorganizzarsi e di riportare il sistema corpo-mente verso uno stato di equilibrio all’interno del quale lo stato di benessere ottimale può esprimersi.
 
Potremmo immaginare quanto appena detto come una piramide al vertice della quale c’è il MUSCOLO che apre canali di comunicazione con tutti i sistemi del corpo-mente a livello elettrico, elettromagnetico, organico, fisico-strutturale e mentale-emotivo, permettendo non solo l’indagine, ma anche l’integrazione dei sistemi stessi per arrivare a un tutt’uno armonico che è l’equilibrio della Persona a tutti i livelli.

                                 
Quindi l’obiettivo per la Kinesiologia Specializzata o Energetica e Applicata è quello di riportare equilibrio e integrazione tra i vari sistemi sopra menzionati affinché la Vitalità possa esprimersi; con l’attenzione costantemente rivolta allo stato di benessere ottimale, da sempre insito nella Persona.
Quando si dice MUSCOLO, nel caso della Kinesiologia Specializzata o Energetica, si intende TEST MUSCOLARE; e ciò che si valuta e si indaga NON è la forza muscolare, ma l’integrità dei percorsi che arrivano al muscolo preso in esame (energia dell’organo, del meridiano corrispondente o di altre strutture o livelli del corpo).
Il Professionista in Kinesiologia ha a disposizione una vasta gamma di tecniche specifiche utili al ripristino dell’equilibrio:
  • Stimolazione o tocco di punti riflessi, energetici e propriocettivi dei muscoli;
  • Esercizi energetici e specifici di educazione che sviluppano l’integrazione emisferica, l’apprendimento e il benessere;
  • Utilizzo di impulsi energetici (colori, suoni, vibrazioni etc.);
  • Organizzazione delle emanazioni elettromagnetiche del corpo (chakra, otto tibetani etc.);
  • Consapevolezza delle situazioni che creano alterazioni emotive;
  • Tecniche di ascolto e comunicazione;
  • Correzioni con contatto su punti specifici;
  • Affermazioni specifiche;
  • Dispersione di programmi assunti in passato;
  • Tecniche di rilassamento e di gestione dello stress;
  • Tecniche di visualizzazione creativa;
  • Educazione e consapevolezza nutrizionale anche attraverso l’uso di integratori alimentari e prodotti naturali;
  • Stimolazioni manuali su parti specifiche di muscoli, punti di digitopressione e massaggio dei meridiani;
  • Tecniche manuali;
  • Tecniche di respirazione;
  • Tecniche idonee a migliorare la capacità della persona di ripristinare l’integrità tra i vari sistemi;
  • Tecniche che sollecitano la capacità del sistema corpo/mente di ripristinare lo stato di equilibrio e sintonizzano la persona con le proprie risorse.
ASSOCIAZIONE ITALIANA DI KINESIOLOGIA SPECIALIZZATA
Sede legale: Piazza Eleonora Duse, 3 - 20122 Milano
Segreteria operativa:
Via Ceriolo, 19 25083 Gardone Riviera (BS)
Tel: 0365 540810  Cell: 331 7478591  C.F. 96005710171
Torna ai contenuti