Storia dell'A.K.S.I. - A.K.S.I. Associazione Italiana di Kinesiologia Specializzata

Vai ai contenuti

Storia dell'A.K.S.I.

L’A.K.S.I. “Associazione Italiana di Kinesiologia Specializzata” è nata il 17 Febbraio 1989 con sede legale a Maderno sul Garda (BS). Maurizio Piva fu il suo primo presidente. Il nome originario era Associazione Italiana Touch For Health.


Man mano che la Kinesiologia Specializzata si diffuse sul territorio nazionale l’Associazione cominciò ad avere una rappresentanza professionale allargata ad altre metodiche di Kinesiologia. Il 21 Giugno 1995 fu modificato lo statuto e fu cambiato il nome in Associazione Italiana Touch For Health - Kinesiologia Specializzata. Il 16 Dicembre 1998 lo statuto fu modificato ulteriormente e l’Associazione prese il nome attuale (A.K.S.I.), trasformandosi da Associazione culturale ad Associazione professionale e spostando la sua sede legale a Milano in via Durini, 2.

Gli scopi originari dell'Associazione furono di divulgare le metodiche della Kinesiologia Specializzata in Italia e rappresentare in sede nazionale la Touch For Health Foundation di Pasadena, California. Gli scopi attuali sono definiti nello statuto.

Nel 1990 l’Associazione organizzò il primo corso Istruttori di T.F.H. con la partecipazione di 17 studenti italiani e 5 spagnoli.
Nel 1991 fu fondata, da un gruppo di soci dell'Associazione T.F.H., l'Associazione Italiana di Kinesiologia Specializzata (I-ASK Italia) per rappresentare l'Associazione Internazionale Kinesiologi Specializzati. Fu eletto presidente Antonio Librale.

Nel triennio 1992-1994 la presidenza dell'Associazione T.F.H. passò lo statuto a Pierangela Torresani, residente a Como.

Alla fine del 1993 furono richieste informazioni sull'attività dell'Associazione Italiana T.F.H. dalla Commissione Nazionale Economia e Lavoro (CNEL) di Roma, per l'introduzione in archivio CNEL delle nuove professioni. In quel periodo fu anche creata una Commissione, composta da membri professionali del direttivo I-ASK e T.F.H., per varare un nuovo iter professionale, più consono alle legislazioni comunitarie e internazionali mantenendo un chiaro profilo di metodica naturale non invasiva e con un modello educativo.

L'iter originario per Kinesiologo Professionale del 1993 prevedeva un programma minimo di 635 ore frontali suddivise in 3 anni, con la possibilità di specializzazione di ulteriori 3 anni. L’iter formativo attuale è inserito nel regolamento interno.

Il 10 Febbraio 1994 la I-ASK Italiana fu incorporata all'Associazione T.F.H., che per tale ragione cambiò nome, diventando Associazione Italiana T.F.H.-K.S..

Dal 1 Gennaio 1995 al 31 Agosto del 1996 l'associazione fu presieduta da Giancarlo Terracciano, residente a Verona e, per un breve periodo (fino al 12 Ottobre 1996) da Emanuela Grandi di Capriano (MI). Da quella data fino al 18 Settembre 1998 la presidenza passò a Vally Bodi. Dal 18 settembre 1998 fino al 31 Dicembre 2003 l’A.K.S.I. è stata presieduta da Maurizio Piva.

Dal 1 gennaio 2004 al 19 gennaio 2006 la presidenza passò a Giulia Gerloni, residente a Padenghe del Garda (BS).
Dal 19 gennaio 2006 l'Associazione è presieduta da Jose Bellesini residente a Brescia (BS) e il suo mandato, che scadeva il 31 dicembre 2013, è stato rinnovato dall’Assemblea dei Soci fino al 31 dicembre 2018.

A livello nazionale l’A.K.S.I. ha partecipato alla nascita della IAS - "Interassociazione Arti per la Salute". Scopo dell'Interassociazione è di mantenere, migliorare e uniformare la qualità professionale delle Associazioni professionali ad essa aderenti, al fine di un maggior riconoscimento e visibilità delle stesse.

L’A.K.S.I. è anche membro fondatore della Federazione Italiana Discipline Integrate, formata da Associazioni professionali sia mediche che non mediche (Chiropratica, Osteopatia, Omeopatia, Omotossicologia, Naturopatia, Shiatsu, Kinesiologia, Medicina Tradizionale Cinese). Scopo della Federazione è il riconoscimento delle figure professionali.

L'A.K.S.I. è composta da professionisti e da istruttori di Kinesiologia, oltre che da studenti e simpatizzanti.
L’A.K.S.I. rappresenta gli Istituti di Kinesiologia Specializzata sul territorio nazionale che ne fanno richiesta e che sono conformi ai programmi e agli iter professionali dettati dall’A.K.S.I. stessa che sono comunque uniformati a quelli internazionali.

Torna ai contenuti