Codice Etico e Deontologico degli Istituti Affiliati - A.K.S.I. Associazione Italiana di Kinesiologia Specializzata

Vai ai contenuti

Codice Etico e Deontologico degli Istituti Affiliati

Codice Etico e Deontologico per gli Istituti di formazione professionale in Kinesiologia Specializzata

Principi generali

Il presente Codice Etico e Deontologico indica i comportamenti, degli Istituti di formazione professionale che vi hanno aderito, da tenersi rispetto a:
1. Informazione e interazione col pubblico: pubblicità dell'offerta formativa e qualunque informazione divulgata al pubblico.
2. Istituti di formazione professionale: contratto/accordo con l'utente, aule e attrezzature varie, formazione dei docenti, Codice etico e deontologico.
3.  Rapporti interni: rapporti stessi tra Istituti di formazione professionale.

Informazione e interazione col pubblico
I punti trattati per quel che riguarda l'informazione rivolta al pubblico sono:

1.   Trasparenza dell'informazione:
a.    Ogni Istituto di formazione professionale si impegna ad aderire a criteri di trasparenza del proprio operato e delle proprie dichiarazioni pubbliche, soprattutto per quel che concerne l'offerta formativa diffusa al pubblico.
b.  Le dichiarazioni e le comunicazioni dell'offerta formativa devono aderire ai principi di chiarezza del significato e di completezza dei contenuti.
c.    Ogni Istituto di formazione professionale è responsabile nei confronti di tutti gli altri Istituti di formazione professionale jie nei confronti del pubblico e del Consumatore, Cliente/Utente delle informazioni riguardanti la propria attività (costi, struttura del corso, monte ore, docenza, durata minima e durata massima del percorso formativo, come previsto nell’allegato C, regolamenti e costi per accedere all’esame finale, ecc.), preoccupandosi di non indurre l'utente a interpretazioni e/o valutazioni non veritiere, ingannevoli o non chiare.

2.  Specificare il monte ore (di 60’, ovvero ore solari) elencando quante di esse sono dedicate all'insegnamento frontale (in aula con la presenza di un docente) e quante di altro tipo, indicando la tipologia. Indicare gli orari e il tipo di formato didattico (corsi serali, a week-end, quotidiani, ecc.).

3.  Specificare, nel contratto che viene stipulato con lo studente, il costo complessivo dell'intero percorso professionale, fino all'attestato finale. Indicare l'eventualità di oneri supplementari di legge, indicando se sono inclusi o addizionali (esempio + %IVA), senza nascondere costi extra o relativi ad attività non chiaramente riportate nel programma di studi.

4. Distinguere in modo chiaro e inequivocabile, cominciando dal titolo del corso, tra la formazione professionale e altre formule non professionali (per esempio: amatoriale, propedeutico, divulgativo, ecc.), indicandone la struttura didattica adottata e la durata. Tale obbligo di distinzione va fatto anche nella stesura di eventuali attestati rilasciati.

Istituto di formazione professionale
L'Istituto di formazione professionale si impegna ad avere una condotta rivolta al rispetto dei diritti fondamentali della persona, qualunque ne sia la provenienza o condizione sociale, culturale, etnica, religiosa e spirituale, con particolare riferimento ai diritti contemplati dal Codice civile e all'integrità fisica e morale dell'utente.
In particolare l' Istituto di formazione professionale terrà conto di:

1.   Metodi Percorsi:
a. I metodi e i percorsi dell' Istituto di formazione professionale aderente al Codice etico e deontologico avranno pari dignità dei metodi e percorsi degli altri Istituti di formazione aderenti al Codice etico e deontologico.
b. I corsi e i contenuti didattici insegnati devono sottostare al rispetto della proprietà intellettuale e degli eventuali diritti d’autore nonché essere in regola con le autorizzazioni rilasciate dall’Associazione, Organi o Collegi di riferimento.

2. Locali Attrezzature:
a. Ogni Istituto di formazione professionale avrà cura dell'accoglienza, dell'igiene e della vivibilità dei locali nei quali si svolgerà l'attività didattica e di formazione.
b. I locali devono essere provvisti dell'adeguata attrezzatura per svolgere in completo agio l'attività formativa. Le suddette attrezzature devono essere idonee e a norma.

3.  Contratto:
Qualunque sia la forma amministrativa dell' Istituto di formazione professionaledevono essere forniti e illustrati con chiarezza tutti gli obblighi e i diritti che derivano dell'intraprendere un percorso formativo con l'Istituto di formazione stesso, prevedendo sempre una clausola di recesso.

4. Corpo Docente:
Gli Istituti di formazione professionale si impegnano affinché ogni docente sia in possesso dei requisiti necessari e di un curriculum adeguato all'insegnamento svolto come previsto dal regolamento: Standard per l’approvazione degli Istituti di formazione professionale in Kinesiologia Specializzata.

5. Codice Etico Deontologico:
Gli Istituti di formazione professionale si impegnano a trasmettere ai propri studenti il Codice etico e deontologico per i Professionisti in Kinesiologia, nelle specifiche qualifiche, che comprende le norme di rispetto verso i propri clienti e colleghi.

Rapporti interni
Gli Istituti di formazione professionale si impegnano ad operare con senso di chiarezza, trasparenza e collaborazione e sono vincolati al rispetto del presente Codice etico e deontologico.
 
Torna ai contenuti